Aquila Nera

Un post trovato su Internet nel sito di Dario Denni.

E’ incredibile che in Italia non esista il coraggio.
E’ incrdibile che due bambini rimangono venti mesi in un pozzo e nessuno ha visto nulla. E’ incredibile che una donna venga trucidata a Tor di Quinto e nessuno ha visto nulla.
E’ incredibile questa Italia con le menti atrofizzate, che non vedono che non sentono, con un popolo schiavo di una politica inutile; una politica che non sa dare altro che ingiustizia.
Una politica che non tutela i cittadini, che non tutela nemmeno più se stessa, che si umilia con le proprie mani, incurante dell’opinione del Popolo. Opinione che oramai forse non esiste neanche più. Un popolo che avanza per forza d’inerzia, sorretto da chissà quale bizzarra concezione della vita. Una concezione sbagliata, inculcata da anni di appiattimento culturale, sociale, anni di elogio della mediocrità, come se sperare in qualcosa di più elevato fosse peccato. Allora ecco come si crea un popolo di ignoranti civili, imbambolati da parole vuote sputate da chissà quale stupido politicante o da qualche inutile schermo televisivo o qualche inutile giornale o qualche inutile video. Un popolo che crede che tanto forse questo è il massimo che lo Stato ti può dare, perchètanto lo stato cura solo i propri interessi. Ma questi interessi devono essere gli interessi di tutti.
Ma un popolo che oramai spento si accontenta della vita giusta che vede in tv, dove i medici sono sempre buoni e disponibili, i magistrati sempre giusti, i marescialli sempre eroi, i professori sempre preparati ed anche un po’ psicologi, dove il bianco è semprepiù bianco e dove se hai seguito tutte le puntate ti regalano anche un milione. Quel milione che ti hanno rubato mille volte.
Un popolo che crede, a cui hanno fatto credere, che la vita si racchiude tra la partita e le pagine di novella 2000, simbolo dell’inettitudine frutto dei nostri tempi. Inettitudine mai così ben rappresentata come dal nostro stato. Ma uno stato che si è dimenticato il proprio popolo non merita nemmeno di essere definito tale. Ed un popolo che dimentica il proprio forse non merita nulla. Ho scritto questo post 8 anni fa.

Purtroppo oggi è ancora più attuale…

Annunci

2 thoughts on “Aquila Nera

  1. Mon cher ami comuniste, as-tu jamais pensé que tout ça a sa raison d’etre dans l’absence totale de culture? La télévision est un moyen de comunication mais avant tout c’est un appareil electromenagère, qui est acheté par les gens, qui decident de l’installer chez soi, de l’allumer et de le regarder. Si les gens avaient plus de culture, ils préféreaient lire un bon bouquin ou bien aller au teatre. La télévision, ou son succès, est une consequence de l’absence de culture, non pas la cause. La cause de l’absence de culture est la destruction du systeme scholaire qui a ètè mise en oeuvre par tous les ministres de l’instruction après du 68 (bien avant de madame Gelmini,qui a la seule faute de vouloir faire mettre aux enfants le tablier que moi aussi avait portè à leur age).

  2. Mon cher ami fasciste, je souis totallement d’accord avec toi.

    Cerca “scuola” in questo blog e vedrai quante volte sollevo questo argomento, nei post e nei commenti.

    E’ per questo motivo che mi sono posto l’ambizioso (ma raggiungibile) obiettivo di aprire una scuola che, almeno nel suo piccolo, possa invertire questa nefasta tendenza, e possa, se funzionerà, essere di ispirazione per allargarne ed esportarne l’esperienza.

    Ciao!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...