Perchè sono sparite le porte di Bologna?

Forse sono stato distratto, e per questo chiedo l’aiuto di tutti i bolognesi, che spero più attenti, più informati o …più fortunati di me. Qualcuno ha mai visto qualche operaio entrare o uscire da uno dei cantieri delle porte di Bologna?

Le porte di Bologna (tranne Porta Saragozza) da quasi un’anno sono ingabbiate in cubi argentati e illuminati a giorno, per restauro conservativo. Visto che le hanno ingabbiate tutte contemporaneamente, immagino che il lavoro avrebbe proceduto contemporaneamente su tutte le porte. Probabilmente a rotazione: squadre diverse, specializzate ciascuna in una delle fasi (ci sono specializzazioni diverse per ciascuna fase?) del restauro conservativo.

Come ci arrivano, queste squadre? In autobus con dei batuffoli di cotone in uno zainetto? O hanno strumenti e arnesi di lavoro un po’ più pesanti? Che so, la betoniera col cemento, ecc? Qualcuno ha mai visto nell’ultimo anno qualche camioncino stazionare in zona limitrofa?

Io ieri avevo 30 minuti a disposizione e ho fatto un giro in tondo ai viali. C’è un uniforme strato di fango intorno a tutti i lati di ogni porta, nessun segno di accesso a nessun cantiere. Di tutti, tranne porta santo stefano, non sono riuscito a comprendere ne anche da dove potrebbero entrare i fantomatici operai.

Ho seguito da molto vicino un cantiere due anni fa, e so che il noleggio del solo ponteggio costa circa 15 euro al mq al mese, quindi facendo un rapido conto,  15 m di larghezza (stiamo stretti) x 10 di altezza x 4 lati x 8 porte fanno circa 72mila euro al mese + l’illuminazione e l’assicurazione: il comune paga almeno 100mila euro al mese solo per tenere lì quei cassoni. Suppongo che la cifra reale sia molto più alta.

Io non ho la TV e quindi sicuramente mi sarò perso qualcosa… aiutatemi voi!

Annunci

3 thoughts on “Perchè sono sparite le porte di Bologna?

  1. Anch’io mi facevo la stessa tua domanda e speravo di trovare la risposta in questo articolo… non trovandola ho chiesto a google ed è saltato fuori questo sito.

    Tra le varie info si legge riguardo ai tempi di realizzazione: Il restauro avviato in contemporanea su tutte le Porte nel mese di novembre 2007, si concluderà secondo gli auspici a gennaio 2009

    Speriamo!

  2. quindi contano di fare tutti i “delicatissimi e complessi” lavori di restauro in soli 2 mesi, per giunta invernali? o allungheranno i tempi di consegna? Io se fossi il committente vorrei sapere chi ha la responsabilità di questo ritardo.
    Se la responsabilità è di alcuni funzionari del Comune, tali funzionari dovrebbero pagare i danni causati all’amministrazione comunale.
    Se la responsabilità è dell’impresa a cui sono affidati i lavoro, il pagamento dei danni dovrebbe esse dell’impresa.

    Ho come il sospetto che, a prescindere dai responsabili, pagheremo ancora una volta noi cittadini.

    Bello schifo.

  3. Operazione di mktg della Banca di Bologna. Alla fine daranno una sommaria ripulita alle porte, senza spendere troppo e avranno più di un anno di pubblicità praticamente gratuita. Vedi anche (sempre BdB) l’apertura di nuove micro-filiali in giro per la provincia, che servono solo per raggiungere il numero minimo di filiali per essere banca di medie dimensioni che dà grossi vantaggi con Banca d’Italia e mondo borsistico. E’ tutto un magna magna. Troppo grande per noi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...