Ho attaccato la lavastoviglie all’acqua calda

Oggi avevo per casa Arian, il mio ciappinaro albanese di fiducia (imbianchin-murator-idraul-elettricist-carpentiere) e l’ho sfidato a collegare la lavastoviglie al tubo dell’acqua calda anzichè quella fredda, com’è stata collegata per due anni.

In meno di mezzora ha fatto il lavoro (ci ha messo parecchio perchè ha dovuto modificare il sifone perchè il rubinetto più grosso non ci stava nel punto dove prima c’era l’altro).

Ora la lavastoviglie anzichè 30 minuti (uso sempre il programma rapido a 40 gradi) ci mette solo 15 minuti perchè non deve più scaldare l’acqua. E ho un risparmio di circa 60 euro annui. Se usassi il programma ad alta temperatura, avrei un risparmio di più di 100 euro annui. Se usassi il gas per produrre l’acqua calda il risparmio si dimezzerebbe ma rimarrebbe comunque interessante. Io però avendo i pannelli solari d’estate e il termocaminetto d’inverno, ho l’acqua calda a costo praticamente zero, e grazie all’impianto di ricircolo essa è sempre in temperatura.

Sto riflettendo sul fatto se intervenire anche sulla lavatrice. Esiste in commercio un apposito scatolotto made in italy per miscelare l’acqua calda e fredda e dare la temperatura corretta,  il Save El.En. venduto con due marchi, sia Saros Energia sia Elettrostar. E’ perfetto per le situazioni tradizionali, scarta infatti la colonna di acqua fredda inserendo in lavatrice solo quella calda, e poi miscela calda e fredda alla temperatura impostata. Io avendo acqua calda disponibile immediatamente credo potrei accontentarmi di una normale termovalvola perchè ciò che mi serve è solo impostare la temperatura di mandata.

Il fatto è che nel lavaggio dei panni vedo un limite che potrebbe vanificare il risparmio: la possibilità di rovinare dei capi in caso di errore (se imposto il ciclo delicato sulla lavatrice ma mi dimentico di farlo sul dispositivo esterno). Qualche errore va messo in conto, e il danno potrebbe essere superiore al vantaggio economico, sia nel breve sia nel lungo periodo.

L’alternativa migliore sarebbe installare una lavatrice a “doppio flusso”, cioè con doppio attacco (calda e fredda), ma queste lavatrici sono abbastanza introvabili in Italia, esiste la Sunny della Rex, la Allwater della Miele e una LG. Io sono fidelizzato con Miele, ho comprato la lavatrice nuova 2 anni fa e ho una colonna lava-asciuga che anche esteticamente è molto bella, e la Miele Allwater costa la bellezza di 1500 euro, quindi me la ripagherei in un tempo troppo lungo (15 anni). 

Credo quindi che mi porrò il problema solo quando dovrò cambiarla, spero il più tardi possibile.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 1. Contrassegna il permalink.

3 thoughts on “Ho attaccato la lavastoviglie all’acqua calda

  1. Ciao, sono Renzo, titolare dela Saros Energia, distributore ufficiale di Save El.En.
    Credo tu abbia intrapreso la strada sbagliata:
    Perchè cambiare lavatrice e passare ad una doppio ingresso estremamente costosa e con scarse capacità di lavaggio (guarda un po’ sul web) quando puoi utilizzare la tua ottima lavatrice e risparmiare con Save El.En.

    Save El.En. va acceso prima della lavatrice, dubito fortemente tu possa dimenticarti di impostare il lavaggio a bassa temperatura…

    E se proprio temi questo “problema” puoi sempre risolverlo con un post-it!!!

    Se acquiasti Save El.En. te lo alleghiamo noi…

    Ciao, Renzo

    • Vorrei sapere dove si trova e quanto costa.
      Grazie
      Barbisin claudio
      Via quarto, 3
      33074 Fontanafredda – PN
      cell. 3292409800

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...