Ex studenti del Tanari, unitevi!

In questa calda domenica di agosto, che se la memoria non mi inganna è l’anniversario della creazione di questo blog, ho pensato di aprire il blog degli ex studenti dell’ITC Tanari di Bologna.

L’indirizzo è molto intuitivo: www.ITCTanariAlumni.org

Ho anche creato l’omonimo gruppo su LinkedIN, che è uno dei principali Social Network su Internet, orientato al mondo professionale: permette di tenere le persone in contatto e soprattutto di scoprire interessantissime “catene di conoscenza” fra una persona e l’altra, il che permette di riallacciare vecchi contatti, di ottenere referenze su persone da assumere o su aziende dove andare a lavorare, magari di stringere rapporti di affari, ecc.

Ecco l’indirizzo per iscriversi:http://www.linkedin.com/groupRegistration?gid=712207

(bisogna prima creare il proprio profilo su LinkedIN).

Il Pozzolo Triangolo

Ho ritrovato le divertenti regole di un improbabile gioco da tavola. Ricordo che una quindicina di anni fa, prima che iniziasse l’era di Internet, mi ero imbattuto in questo testo che mi fece ridere a crepapelle, e ancora oggi mi fa lo stesso effetto.

Preparazione del tavolo da gioco

La tavola di un Pozzolo Triangolo si può costruire in poche ore, usando qualunque pezzo di scarto di materiale non flessibile. (Non flessibile significa più ghisa o legno e meno piume o brodo di pollo). La cosa più importante da ricordare è Continua a leggere

Ciao Altero

E’ morto Altero, il padre della pizza al taglio a Bologna, dal 1957.

Altero è stato il mio primo (e sinora unico) datore di lavoro, ero assunto come “aiuto banconiere” nel mitico negozio di via Indipendenza. Era il 1995 e studiavo a Ingegneria. L’anno dopo avrei fondato SMS.it.

E’ un altro pezzo di Bologna che se ne va? Spero di no: le pizzerie sono in ottima salute e non chiuderanno. Spero solo che non effettuino restyling in stile minimalist-milanese. Anche se succederà, me lo sento.

Stasera sono stato all’osteria da Marione in via San Felice… sembra che siamo prossimi al capolinea… Continua a leggere

Perchè il bidet ha un nome francese ma in Francia non c’è?

Su Wikipedia ho trovato un’altra risposta ad uno dei grandi quesiti esistenziali che ho sempre avuto, almeno da quando ho iniziato a viaggiare.

La parola bidet è il nome francese per indicare il pony; deriva da bider che significa “trottare”. L’omonimia è dovuta alla somiglianza delle posizioni che si assumono durante l’utilizzo del bidè con quella della cavalcata del pony. Il bidè inizia a comparire Continua a leggere

Ho baciato Lilli Gruber

Martedì scorso ero a Milano. Piazza Duomo, porcamiseria mi si è scaricato il cellulare. Entriamo da Mondadori, vediamo se vendono i caricabatterie Nokia. A che piano è… vediamo, telefonia, secondo piano, perfetto. Chiama l’ascensore. Si aprono le porte, fatti di lato che escono le persone. Guarda quella lì, somiglia troppo alla Gruber, tranne per il fatto che è più bassa e più tridimensionale di quanto la ricordassi, e per un canotto che ha al posto delle labbra. Esordisco così:

“Che sorpresa, Lilli! Posso abbracciarti, che per TV non ci riuscivo?” Continua a leggere